Il Feedback per il giovane calciatore: in che modo renderlo utile?

In che modo un ragazzo può trarre giovamento dalla possibilità di avere un confronto con il proprio allenatore circa la qualità e l’efficacia delle proprie azioni in campo?

La risposta sta in una parola molto utilizzata in ambito psicologico: il Feedback.

Il feedback, in italiano retroazione, indica il processo per cui l’effetto risultante di un’azione si riflette su un dato sistema per modificarne oppure correggerne opportunamente il funzionamento.

In poche parole, il calciatore compie un’azione, il cui effetto sul campo (che implica la risposta, il commento, la valutazione del mister, oltre che l’effetto della stessa) consente al giocatore stesso di valutarne l’efficacia, apportando eventuali correzioni (di movimento, di postura, di modalità di calciare o di trattare la palla) in grado di modificarla positivamente.

Ma i feedback sono tutti uguali? Certo che no!
La modalità ed il contenuto del feedback è di fondamentale importanza per renderlo efficace, soprattutto agli occhi di un giovane calciatore che necessità di un atteggiamento particolarmente delicato e costruttivo.

Nella slide, una sintesi delle migliori qualità di una buona retroazione.

slide-Feedback2

HOME

 

Previous Article
Next Article

One Reply to “Il Feedback per il giovane calciatore: in che modo renderlo utile?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

BENVENUTI SU CALCIOSCOUTING

Analisi psicotecnica del Potenziale

Preparazione Mentale per Atleti

Mental Training per Calciatori

La nostra Pagina Facebook

Modulo di Contatto

Aprile: 2014
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Archivi

Partnership

Invalid slider id. Master Slider ID must be a valid number.