Un’arma efficace per un calciatore? I momenti di valutazione!

I momenti di valutazione come arma motivazionale

Nella pratica sportiva è molto importante mantenere un livello di allenamento costante nel tempo. Tuttavia questa non è la sola via che consente ad un atleta di avere opportunità di migliorarsi. È piuttosto infrequente infatti che un calciatore, specialmente al termine di una stagione, oppure in momenti di pausa, si soffermi a realizzare un preciso lavoro di valutazione delle proprie prestazioni, focalizzando l’attenzione sulle aree da migliorare, quelle che hanno raggiunto standard adeguati oppure su obiettivi a breve termine da perseguire anche durante i momenti non competitivi.

Molti calciatori si limitano infatti ad attuare protocolli consegnati dall’allenatore (ad esempio nella pause natalizie o estive) che, per quanto dettagliati e precisi sul piano fisico, non contemplano un lavoro orientato al mantenimento della concentrazione e della motivazione, che spesso decade o diminuisce quando l’atleta non è sotto stretto controllo dello staff tecnico.

Un calo motivazionale che può verificarsi tuttavia anche nei finali di stagione,  in quei contesti nei quali una squadra che abbia raggiunto i propri obiettivi, evidenzi un calo di rendimento significativo a causa della mancanza di adeguate motivazioni anche di carattere personale.

È del tutto evidente che nel settore giovanile la motivazione principale è infatti quella di “apprendere”, per cui questo tipo di processo dovrebbe essere più naturale: In poche parole, non si gioca solo per vincere ma soprattutto per imparare a giocare a calcio e per offrire un’opportunità concreta di crescita personale oltre che sportiva. Poco importa, in teoria, se una squadra ha stravinto con largo anticipo il proprio campionato.

Tuttavia, la difficoltà di molte squadre professionistiche nel mantenere un rendimento costante ed una motivazione elevata, nasce proprio dal perdere l’abitudine a tentare di migliorarsi ogni giorno, con l’idea per cui soprattutto a grandi livelli,  a calcio si sa giocare, e, quindi, c’è poco ancora da apprendere sotto il profilo tecnico.

In realtà migliorare significa ad esempio sperimentare nuove soluzioni, evidenziare in modo programmato criticità legate alle prestazioni del singolo e del gruppo, rilevare dati anche di natura prettamente fisica o collettiva da cui si possa evincere la necessità di intervenire su alcuni parametri ( ad esempio momenti della gara in cui la squadra è più soggetta all’errore o subire una rete).

Abituarsi fino dal settore giovanile a programmare un lavoro di continuo rinnovo del piano motivazionale dell’attività sportiva (in modo evidentemente proporzionale all’età), aiuta non solo a mantenere buoni livelli di forma in modo costante nel tempo, ma anche ad approcciarsi alla nuova stagione in modo migliore, sfruttando le pause o i momenti post- obiettivo per lavorare sulla qualità della performance individuale.

Il rischio di sentirsi in vacanza troppo presto, rappresenta un elemento fisiologicamente comprensibile, ma che spesso rende più difficile ripartire in modo positivo all’inizio di un nuovo campionato e più faticosi i primi allenamenti.

È noto come uno degli indici più pericolosi in grado di indicare una certa trascuratezza nella motivazione individuale al mantenimento della forma sia il peso corporeo dell’atleta, il quale si presenta talvolta in ritiro con qualche chilo di troppo.  In fondo, ciò che fa la differenza tra  “un professionista esemplare” ed un giocatore che si siede sulla propria gloria transitoria, sta anche nella sua capacità di rimettersi in gioco ogni giorno.

 

[author] [author_image timthumb=’on’]http://www.calcioscouting.com/wp-content/uploads/2012/08/fabio-ciuffini.jpg[/author_image] [author_info]Dr Fabio Ciuffini Area Psicologia dello Sport[/author_info] [/author]

Please follow and like us:
error
Previous Article
Next Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

BENVENUTI SU CALCIOSCOUTING

Seguici e Condividi!

Follow by Email
Facebook
Twitter

Analisi del potenziale calcistico

Preparazione Mentale per Atleti

Mental Training per Calciatori

La nostra Pagina Facebook

Modulo di Contatto

Aprile: 2014
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Archivi

Partnership