Analizzando il social media marketing.. strategie e tecniche per il “calcio” digitale!

digitalAnalizzando il social media marketing.. strategie e tecniche per il “calcio” digitale!

L’impiego del “mezzo digitale” nel calcio ha come obiettivo quello di supportare nel processo di crescita ogni società , dilettantistica o professionistica che sia, aiutandola  a stare in rete.

Solo qualche anno indietro, ma non molti, il panorama informativo e relazionale era il seguente: da uno a molti seguendo la logica  “emittente-ricevente”. I mezzi?  Telegrafo, telefono, radio, televisione con obiettivo strategico quello della creazione dell’opinione pubblica  con un’ottica di massificazione verticale.

All’improvviso è “esploso”  il web 2.0, ovvero partecipazione e socializzazione nella loro totalità!

In soli 60 secondi, il mondo social è persuaso da milioni di attenzioni. E quegli stessi 60 secondi possono regalare al calcio in versione social numeri strabilianti in termini di contatti, visibilità, sviluppo del proprio brand.

Il calcio con il digitale:

a) si fa conoscere;

b) vende;

c) promuove eventi;

d) informa;

e) progetta;

f) raccoglie fondi;

g) sponsorizza, creando fidelizzazioni;

Avere il calcio presente nel mondo social è garanzia di crescita e guadagno, economico e non.

Abbiamo visto nei precedenti post sull’argomento come, per attrarre i consumatori, chi si occupa di marketing dovrà offrire qualcosa di utile e interessante ai potenziali clienti e sostenitori. Bisogna raccontare storie!

Il contenuto deve essere adatto e attrattivo, il momento di pubblicazione il migliore possibile utilizzando i media più funzionali ( il cosiddetto principio del Content and Place and Time).

Alla base di tutto questo c’è una funzionale azione strategica:

1) analisi della situazione;

2) obiettivi definiti;

3) strategia;

4) tattica;

5) azione;

6) controllo;

All’interno dell’azione strategica, i punti chiave tengono in riferimento:

1) l’analisi;

2) il target e le persone;

3) il brand;

4) i canali;

5) la procedura di vendita;

6) le tempistiche;

7) il monitoraggio e, non ultimo..

8) il briefing.

Perché una società  può trarre vantaggio inserendosi nel “calcio-social”? Perché questo mondo è:  intrattenimento, condivisione, partecipazione, relazione, informazione, svago e IMMEDIATEZZA!

la regola da seguire? INFORMARE; COINVOLGERE; ENTUSIASMARE! STIMOLARE LA VOGLIA DI RESTARE AGGIORNATI! ..

Il messaggio SOCIAL più è breve, più è probabile che che venga letto.

Ogni post deve essere creato su misura per gli utenti a cui ci stiamo rivolgendo (contenuto, linguaggio, tono, orario, ecc) possibilmente inserendo  una call to action (chiamata all’azione) che stimoli in loro il desiderio di “agire”
(Es. prenotare la partecipazione ad evento riservato, un contatto con un calciatore, un’offerta speciale sull’abbigliamento sportivo).

Dott.ssa Tania Guaida
Marketing & Comunicazione sportiva
tania

HOME

Previous Article
Next Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

BENVENUTI SU CALCIOSCOUTING

Analisi psicotecnica del Potenziale

Preparazione Mentale per Atleti

Mental Training per Calciatori

La nostra Pagina Facebook

Modulo di Contatto

Novembre: 2016
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Archivi

Partnership

Invalid slider id. Master Slider ID must be a valid number.