Contenuti di marketing nel settore calcistico “evoluto”

Il mix di contenuti di marketing nel settore calcistico “evoluto”

Gli investimenti in content marketing sono sempre in costante aumento nello sport e le società calcistiche dovrebbero vederli, più che mai, come  routine da adottare e sviluppare.
Per raggiungere buoni risultati di marketing bisogna creare contenuti coinvolgenti, emozionali, densi di senso.

Ma come fare per pianificare e realizzare contenuti di valore?
-Ogni azione di content marketing va sviluppata sul medio o lungo periodo ed inserita in una precisa strategia.
-È necessario elaborare un piano d’azione che permetta di misurare i risultati e controllare l’effettivo ritorno dell’investimento.
-È fondamentale lo scambio continuo di domande e risposte verso un sistema interattivo che parta dai vertici societari per diffondersi al mondo di appartenenza di quella “bandiera”.

Quali benefici otterrà il tuo business mediante il content marketing? A chi ti rivolgi? E Come coinvolgi il tuo target?

[feature_box style=”1″ only_advanced=”There%20are%20no%20title%20options%20for%20the%20choosen%20style” alignment=”center”] 

Step 1: definisci obiettivi che rispondano alle seguenti domande: Dove vuoi arrivare? Cosa intendi raggiungere con la tua attività di content marketing?

Step 2: conosci il tuo target! Conosci realmente le persone a cui sono destinati i tuoi contenuti? Uno step fondamentale per avere un content marketing davvero efficace è conoscere il target a cui ti rivolgi: ascoltalo, immedesimati in lui, capisci perfettamente quali sono le sue abitudini e i desideri. Comprendere i codici culturali del tuo pubblico, gli interessi e i desideri delle persone a cui ti rivolgi, ti permetterà di creare contenuti in grado di emozionare e coinvolgere davvero.

Step 3: imposta una vera e propria strategia orientata ad aumentare il valore del tuo brand: attrarre nuovi clienti, generare traffico al sito internet (traffic generation), incrementare la conversione e la conversazione.
Non cercare di affrontare troppi temi alla volta. Focalizza la creazione dei contenuti su aspetti chiave. Un buon modo per creare contenuti di valore è alimentare i tuoi canali di marketing . I contenuti pilastro sono densi e ricchi di approfondimenti, definiscono un argomento specifico e interessante in maniera completa, profonda ed esaustiva. Si tratta di contenuti in stile “how to” (come fare per...) che mirano a conferire valore e conoscenza in maniera esaustiva e solida, proprio come un pilastro. Tutto questo integrato da immagini, testo, video, infografiche, podcast, post, ecc.

Step 4: coinvolgi il tuo pubblico! Dopo aver definito gli obiettivi di business, determinato il tuo target e stabilito il profilo delle persone a cui ti rivolgi, ti verrà più semplice capire di cosa hanno bisogno e in che modo la tua attività di content marketing potrà coinvolgere e innescare interazioni e costruzione di senso. Devi indirizzarti su una comunicazione coinvolgente, partecipativa, emozionale; una comunicazione che parli al cuore delle persone che ti leggono.

Step 5: assegna ruoli e responsabilità! Per ogni contenuto che pianifichi, identifica le persone responsabili per:
• Content creation
• Approvazione contenuti
• Progettazione contenuti
• Pubblicazione contenuti
• Gestione contenuti
• Social media
• SEO
• Performance analytics

[/feature_box]
Ed è proprio qui dove, il nostro bel calcio pecca!! Personale, ruoli, capacità.. prendiamo esempio, e mi riferisco al management societario, dalle realtà internazionali più avanzate!

Dott.ssa Tania Guaida
Marketing & Comunicazione sportiva
tania

HOME

Previous Article
Next Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

BENVENUTI SU CALCIOSCOUTING

Analisi psicotecnica del Potenziale

Preparazione Mentale per Atleti

Mental Training per Calciatori

La nostra Pagina Facebook

Modulo di Contatto

Dicembre: 2016
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Archivi

Partnership

Invalid slider id. Master Slider ID must be a valid number.