Giovani talenti “made in Italy”. Istruzioni per l’uso.

Un passo indietro studiando insieme a te alcuni numeri delle passate stagioni per fare alcune considerazioni, in particolare sui dubbi gestionali dei club italiani.

Partiamo da lontano: stagione 1994/95 campionato di serie A a 18 squadre; tesserati 501 calciatori con una presenza straniera del 12,97% (65 calciatori). Stagione 2014/15, esattamente 20 anni dopo, campionato a 20 squadre: tesserati 555 di questi 304 sono stranieri (54,7%)! Dalla sentenza Bosman una vera e propria rincorsa allo straniero!

Altro dato interessante e considerazione doverosa relativa alla performance: da un’inchiesta pubblicata nell’ottobre del 2014 dalla “Gazzetta dello Sport” si evince che “il rendimento dei calciatori italiani è più alto di quelli stranieri“. La ricerca metteva in relazione il rendimento con il guadagno di giocatori e allenatori. Non solo: nelle precedenti tre stagioni i calciatori italiani convengono di più rispetto a quelli stranieri!

Non la pensano così i club italiani che continuano ad investire su giocatori oltre confine, altro che giovani talenti “made in Italy”! A sessione di mercato invernale conclusa nel gennaio 2015, nelle due squadre capitoline giocano 12 calciatori italiani su 52, uno su quattro non è italiano! Nello stesso periodo Rafa Benitez, allora allenatore del Napoli, ha in rosa 4 italiani su 26 calciatori. L’inter invece conta 6 italiani su 27. Numeri significativi e paradossali visto che, alla luce della lettura del Report Calcio 2014 proprio Lombardia, Lazio e Campania contano il maggior numero di calciatori tesserati con un bacino ampio di “potenziali” talenti da cui attingere!

Verrebbe da dire: con gli stranieri arrivano le vittorie? Neanche a pensarlo! Il Parma ha vinto l’ultima Europa League (coppa UEFA) quando correva l’anno 1999, mentre la Champions League è stata conquistata dall’Inter nel 2010 quando alla guida della squadra c’era Josè Mourinho e 11 calciatori stranieri in campo, vittoriosi contro il Bayern di Monaco. Ci è andata vicino la Juventus nella finale 2015 persa contro un Barcellona “stellare” schierando 5 calciatori italiani considerati “veterani” (Buffon, Barzagli, Bonucci, Marchisio, Pirlo).

Altri dati interessanti e ancor più impietosi fotografano il calcio italiano: età media più alta confrontata con i principali campionati europei (27,3 anni) dove l’Olanda detiene il primato di campionato più longevo (24,2 anni). Quintultimi per calciatori che, dalla primavera, approdano in prima squadra: 0,3 per ogni club! Dalle squadre italiane partecipanti al Torneo di Viareggio di quattro anni fa sono arrivati in serie A non più di due giocatori per squadra. Imbarazzante…

In Italia i calciatori che hanno giocato perlomeno tre anni in un vivaio di una squadra di serie A per poi continuare la loro esperienza con la stessa maglia sono appena 8 su 100, la percentuale più bassa d’Europa! E negli altri paesi come sono messi? In Francia il 23,6% dei calciatori proviene dai vivai, in Spagna il 21,1%, in Olanda il 20,6%, in Germania il 16,6%, in Inghilterra il 13,6%.

Football Observatory nel novembre 2014 ha stilato una classifica dei migliori vivai del mondo in virtù di calciatori che, cresciuti nel proprio vivaio, giocano attualmente in uno dei 5 maggiori campionati del mondo: tra i primi 50 vivai solo 5 club sono italiani: ATALANTA (9° con 22 calciatori), INTER (19° con 18 calciatori), ROMA (20° con 17 calciatori), EMPOLI e MILAN (34° con 14 calciatori). Un plauso alla realtà bergamasca e alla piccola società toscana, entrambe attente nella valorizzazione dei giovani talenti “made in Italy”. Inoltre il campionato italiano è ultimo con 114 milioni di euro per incassi dalla vendita dei giovani. 

calcioscouting.com

 

Previous Article
Next Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

BENVENUTI SU CALCIOSCOUTING

Seguici e Condividi!

La nostra Pagina Facebook

Analisi del potenziale calcistico

Preparazione Mentale per Atleti

Mental Training per Calciatori

CONTATTACI!

 

Invia
Agosto: 2015
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Archivi

Partnership