Il MENTAL TRAINING PER IL CALCIATORE: IL PREPARATORE PSICOLOGICO

Il MENTAL TRAINING PER IL CALCIATORE: IL PREPARATORE PSICOLOGICO
– PER PROFESSIONISTI E DILETTANTI –

La psicologia dello sport è una disciplina che studia i processi cognitivi, emotivi e comportamentali connessi con le prestazioni degli atleti e delle squadre nel contesto sportivo, l’esercizio fisico e la partecipazione ad attività sportive.

Il Mental Training è un efficace insieme di strategie che mira a supportare i calciatori nel gestire adeguatamente le proprie abilità mentali utili al miglioramento delle prestazioni in allenamento e in partita, attraverso un dettagliato programma che, oltre a sensibilizzare l’atleta sulle funzioni, processi e strumenti di tale percorso, interviene su specifici fattori psicologici in modo progressivo, allo scopo di  apportare passo dopo passo, importanti novità nel modo di allenarsi, di affrontare il pre-partita ed il post-partita. 

Gli atleti sono normalmente abituati ad allenare infatti soltanto 4 componenti  correlati alla propria prestazione sportiva: la componente fisica/atletica, quella tecnica, quella tattica e quella teorica (specialmente in fase di crescita e propria di ciascuna disciplina sportiva).
Tuttavia essi sanno perfettamente quanto gli aspetti emotivi, la capacità di gestire lo stress, gli atteggiamenti ed il pensiero, il livello di attenzione e concentrazione, l’attivazione fisiologica, la qualità della relazione (specialmente in un gioco di squadra), siano variabili fondamentale per raggiungere livelli prestativi importanti.

Affinché la propria preparazione possa considerarsi ottimale, si rende pertanto necessario colmare questa lacuna attraverso una preparazione psicologica specifica che sostenga, orienti, sviluppi le abilità mentali e psicologiche necessarie ad “allenare” questa 5° componente della performance: quella psicologica.

Il “Preparatore Psicologico” interviene per creare specifici e differenziati programmi di lavoro su misura del calciatore:

Un programma di Mental Training prevede normalmente alcune tappe:

1) Conoscenza del calciatore (dati anamnestici, colloquio preliminare, primi test e questionari sulle abilità mentali)

2) Goal setting: definizione degli obiettivi a breve, medio e lungo termine. Gli Obiettivi SMART

3) Analisi motivazionale

4) La comunicazione ed Il Self -talk: il pensiero positivo

5) Fattori di distrazione prima e durante la partita e ristrutturazione cognitiva sui pensieri distraenti

6) Gestione dell’energia (arousal); iper e ipo – attivazione

7) Abilità attentive (focus interno ed esterno)

8) Gestione dell’ansia e dello stress. Rilassamento distensivo ed Imagery

9) Profilo Emozionale del calciatore

9) Autostima ed autoefficacia

10) Monitoraggio psicotecnico della performance del calciatore

Il Mental Training è in definitiva, un processo di Counselling sviluppato per acquisire strategie mentali adatte a superare battute d’arresto psicofisiche, motivazionali ed emotive, gestire situazioni di stress, ottimizzare il recupero post-infortunio, migliorare la percezione di auto – efficacia.

Un breve video esplicativo su un percorso di Mental Training:

SE SEI UN CALCIATORE, UNA CALCIATRICE O UN GENITORE DI UN GIOVANE ATLETA,
IL MENTAL TRAINING È UN VALIDO ED IMPORTANTE SOSTEGNO NEL PROCESSO DI CRESCITA PERSONALE E SPORTIVA
CHE POTREBBE DAVVERO FARE AL CASO TUO O DI TUO FIGLIO!

MOLTI RAGAZZI CI HANNO CREDUTO,
RECUPERANDO SICUREZZA, AUTOSTIMA E FIDUCIA NELLE PROPRIE CAPACITÀ.

PROVACI ANCHE TU!
PRENOTA  IL TUO COLLOQUIO INFORMATIVO!

Per info e preventivi puoi
contattarmi al numero 320-0298136
(ANCHE TRAMITE WHATSAPP)


Puoi inoltre inviare una mail all’indirizzo ciuffinifabio@gmail.com
o utilizzare il modulo sottostante!

Dott. Fabio Ciuffini
Psicologo dello Sport
Mental Trainer di Calciatori Professionisti
e Giovani Calciatori di tutti i livelli
Albo Regione Toscana 4521
Studio: Altopascio (Lucca)/ Prato
Sito Web personale

 




►LINK:  Le testimonianze di Giovani Calciatori sul percorso effettuato

Mental Training: Le testimonianze dei calciatori

  

Mio figlio ha intrapreso un percorso formativo estremamente interessante e stimolante, grazie al quale ha potuto affrontare e superare in modo positivo un lungo periodo di infortunio. Inoltre sono state analizzate tutte le sue caratteristiche di approccio alle dinamiche di gioco nei pregi e difetti, con l’obbiettivo di correggerne alcuni aspetti. Non sono un esperto ma posso solo portare questa testimonianza di grande soddisfazione per i risultati finora ottenuti grazie alla professionalità di Fabio.

T.

Genitore Giovane Calciatore settore giovanile professionistico

 

 
 
 

“Consiglieri questo percorso perché mi ha fatto capire che una prestazione ottimale non dipende solo da una preparazione fisica  ma anche da un lavoro mentale approfondito. Il Mental training mi sta supportando nella realizzazione di quel tipo di prestazione e, soprattutto, a riprendere consapevolezza nei miei mezzi e motivazione nel continuare a lottare per lo sport che mi piace praticare da sempre”.

 

Matteo,

Calciatore dilettante ex primavera settore giovanile professionistico, 21 anni 

 

Sono un giovane sportivo che pratica calcio in una squadra professionistica.Quando si gioca ad alti livelli, per noi ragazzini non è semplice. Fisicamente e tecnicamente dobbiamo essere sempre pronti, però dobbiamo fare i conti anche con il nostro carattere, il nostro periodo adolescenziale, il sapersi rapportare ed il sapersi esprimere al meglio, non solo in campo ma anche con lo staff che spesso ci conosce e ci giudica solo sul tappeto verde e meno per chi siamo veramente, perché fondamentalmente delle nostre vite sanno ben poco.
Anch’io mi sono recato da Fabio, Psicologo dello Sport consigliato da un amico che aveva già provato questa esperienza. Ho trovato un sacco di conforto, comprensione ed incoraggiamento che mi hanno aiutato non solo nel mio sport ma devo dire anche nel mondo scolastico e nel rapporto con i miei compagni. Il mental trainer ti ascolta, ti segue quando è possibile negli allenamenti e in partita, ti consiglia e ti aiuta a crescere. 

Non so se diventerò mai un Top Player, perché in questa corsa siamo in tanti, però sono sicuro che farò tesoro di questa esperienza anche per la vita, perché è stata positivissima.

Cristian,

Calciatore settore giovanile professionistico, 15 anni

“Questo percorso mi sta aiutando molto perché ho imparato ad individuare i miei limiti, lavorando molto per rafforzare i miei punti di forza.
Acquisisco sempre autodeterminazione e dopo l’incontro con il mio mental trainer mi convinco del fatto che, se voglio, posso ottenere quello che desidero. Anche se all’inizio pensavo che fosse impossibile!
Da quando ho iniziato l’allenamento mentale riesco ad essere più concentrato in campo, ma anche su ciò che mi circonda. È anche molto utile perché aiuta a superare le incertezze non solo sportive, ma anche nella vita di tutti i giorni e questo, per me, è molto importante!
Stefano,

Calciatore dilettante, 15 anni
 
 

Il percorso che sto facendo con lo Psicologo dello Sport mi ha aiutato a capire i miei limiti,a cercare di esaltare i miei pregi ma anche ad evidenziare i difetti…in ogni incontro scoprivo qualcosa di me che non pensavo potesse venire fuori …mi ha allenato mentalmente ad affrontare situazioni difficili…Sono diventato più consapevole di me,dei miei mezzi. Il mental training ti fa scoprire un nuovo mondo che fino a quel momento consideravo passivamente. Io mi sono aperto a questo mondo, mi sono lasciato guidare e ho trovato molte più strade di quante non potevo trovarne prima…Grazie a questi incontri con Fabio sono maturato e non posso far altro che dire grazie…

 

Gianluca,

Calciatore settore giovanile professionistico, 17 anni


Ho intrapreso un percorso di mental training perché ero esasperato dal calcio, mi sentivo depresso, scarso e tutto ciò mi portava ad avere un livello di ansia elevato; spesso in campo, con questo stato d’animo, mi nascondevo perché avevo il terrore di sbagliare, temendo il giudizio degli altri.
Questo percorso di mental training con lo Psicologo dello Sport mi ha reso consapevole del fatto che devo giocare per me stesso e la mia crescita, di non pensare mai agli errori durante la partita se non per capire come e dove migliorare ed infine di mettere da parte il giudizio degli altri (smetterla di giocare per soddisfare gli altri, ma dare tutto per il piacere intrinseco di farlo!).

Previous Article
Next Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

BENVENUTI SU CALCIOSCOUTING

Analisi psicotecnica del Potenziale

Preparazione Mentale per Atleti

Mental Training per Calciatori

La nostra Pagina Facebook

Modulo di Contatto

Aprile: 2016
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Archivi

Partnership

Invalid slider id. Master Slider ID must be a valid number.