Il Dott. Ciuffini e CalcioScouting intervistati dalla Fondazione Marcet

Fondazione Marcet: stress e giovani calciatori

Vi segnaliamo, con grande piacere, un’intervista in tema di “stress del giovane atleta” rilasciata da CalcioScouting e dal Dott. Fabio Ciuffini alla Fondazione Marcet , progetto che da quasi 40 anni si occupa di formazione del giovane calciatore, con un progetto accademico che coinvolge 28 Nazioni in tutto il mondo.

Una Fondazione che il Presidente J. Marcet, ex calciatore di Real Madrid, Barcellona ed Espanyol, oltre che della nazionale spagnola, ha voluto sviluppare per l’insegnamento di un calcio intelligente che miri soprattutto alla formazione accademica del giovane atleta stimolando la compatibilità tra tempi di studio e di allenamento e la crescita personale dei ragazzi.
► Ecco il link dell’intervista completa sul sito della Fondazione Marcet“Métele un gol al estrés”.
Qui riportiamo solo alcuni passaggi:
Le emozioni negative colpiscono non solo i calciatori di prima fascia. Colpiscono anche i giocatori nella fase formativa . In altre parole, bambini e adolescenti che, per qualche motivo, non possono vivere lo sport in modo sano. “Esistono due tipi di elementi che scatenano lo stress nel calcio”, spiega lo psicologo sportivo Fabio Ciuffini :
  1. Fattori di stress esterni : questi sono i fattori ambientali che circondano il giocatore, come le aspettative generate dalle sue prestazioni, l’importanza di una partita, le difficoltà che la sua squadra potrebbe avere, le pressioni di amici e familiari o un programma serrato.

  2. Fattori di stress interni : si riferiscono a tutto ciò che è “dentro” l’atleta, come le proprie aspettative, il loro atteggiamento negativo, la loro bassa autostima o la loro cattiva gestione delle emozioni.

Secondo Ciuffini , “questi fattori di solito causano sintomi sia fisici che mentali”. Ad esempio, prosegue il  cofondatore di Calcio Scouting – un progetto italiano il cui obiettivo è promuovere la crescita del giocatore sulla base degli aspetti psicologici e formativi della sua persona – menziona “affaticamento, tachicardia, disturbi del sonno, perdita di appetito, emicrania o predisposizione a lesioni . 

Le conseguenze dello stress di solito causano una diminuzione delle prestazioni sportive e, in alcuni casi, l’abbandono dell’attività. Nel calcio di base, questo accade quando lo sport cessa di essere un divertimento sano e inizia a essere vissuto come una vera tortura psicologica. È ciò che nel mondo anglosassone è noto come sindrome da burnout . Cioè, essere bruciato…

HOME

 

Previous Article
Next Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

BENVENUTI SU CALCIOSCOUTING

Seguici e Condividi!

La nostra Pagina Facebook

Analisi del potenziale calcistico

Preparazione Mentale per Atleti

Mental Training per Calciatori

CONTATTACI!

 

Invia
Marzo: 2017
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Archivi

Partnership