Calcio Giovanile Dilettanti: le squadre venete fanno incetta di titoli

Calcio Giovanile Dilettanti

La stagione calcistica 2018 si è appena conclusa con le finali romagnole dei campionati giovanili dilettanti. Ci eravamo lasciati con l’auspicio che le formazioni toscane (Scandicci e Sestese), vittoriose nei rispettivi campionati regionali, ben figurassero alla competizione più prestigiosa e importante dell’anno. Bè, i nostri ragazzi purtroppo non hanno portato a casa il titolo…Nonostante l’amarezza per il mancato traguardo, sia gli allievi dello Scandicci che i giovanissimi della Sestese si sono entrambe distinte per aver raggiunto i vertici nazionali di categoria.

Nello specifico, la squadra scandiccese guidata da mister Claudio Davitti ha pareggiato per 1-1 il primo incontro con il Calcio Sicilia (campione uscente). In breve. Partita classica di fine stagione dove i contendenti hanno combattuto con vigore dando fondo alle poche energie rimaste. Finale di gara ricco di emozioni con i siciliani vicinissimi al gol e risposta immediata dello Scandicci che rischia a tempo scaduto di portare in saccoccia i tre punti sperati. L’1-1 finale ha condannato all’eliminazione i siciliani (perdente il giorno prima contro il Giorgione per 1-0) mentre per i blues, l’unico risultato utile per l’accesso alla finale era rappresentato dalla vittoria contro i trevigiani  nella giornata successiva.

Lo Scandicci si presenta all’incontro con il solito piglio: motivazione, grinta, concentrazione. La partita ha evidenziato un grande equilibrio di forze in campo che si è tramutato nel più ovvio dei risultati: 2-2 (video). I toscani sono riusciti per ben due volte a passare in vantaggio, ma il Giorgione non è stato a guardare e a 15′ dalla fine delle ostilità è riuscito a pareggiare con un gol rocambolesco susseguente ad un calcio d’angolo. Il secondo pareggio consecutivo condanna lo Scandicci all’eliminazione. Le lacrime e lo sconforto al triplice fischio finale non cancellano però un’annata straordinaria fatta di gioco, successi e una crescita costante in personalità dei singoli e del gruppo. Per la cronaca, aggiungo, i blues sono imbattuti da gennaio 2017! Bravi, dunque, i ragazzi di Claudio Davitti!

Ma chi ha vinto il titolo? La finale ha visto confrontarsi la squadra del Campitello (Terni – Umbria) vincitrice dell’altro girone, contro, appunto, il Giorgione (Treviso – Veneto). Lo scudetto sul petto se lo sono cucito i ragazzi veneti del Giorgione, vittoriosi per 2-1 grazie ad una partita accorta ed equilibrata (video integrale). Bravi anche i ragazzi del Campitello che nonostante l’inferiorità numerica, e il doppio svantaggio, hanno dato filo da torcere alla compagine trevigiana riuscendo addirittura a dimezzare lo svantaggio con l’uomo in meno.

GIORGIONE CAMPIONE D’ITALIA!

I giovanissimi della Sestese guidati dal tecnico Lorenzo Rosadini hanno invece sfiorato il titolo per un soffio! In breve. Battuta per 3-2 la squadra lombarda della Virtus Bergamo nella giornata d’esordio, la squadra fiorentina ha bissato il successo l’indomani contro il Real Cesarea con un perentorio 3-0. Tutto faceva sperare che l’accesso alla finale avrebbe condotto i rossoblu verso la vittoria. Invece i giovanissimi campioni toscani hanno trovato sulla loro strada la corazzata Liventina che con un secco 2-0 (video integrale) ha sconfitto i Sestesi in una partita dove, comunque, i ragazzi sestesi hanno lottato e onorato nel migliore dei modi la finale raggiunta. 

LIVENTINA CAMPIONE D’ITALIA!

Il calcio giovanile dilettanti porta ai colori toscani il titolo nazionale degli Juniores vinto dalla Lastrigiana. Gli allievi dello Scandicci raggiungono le final six e per un niente non raggiungono la finale scudetto. I giovanissimi della Sestese sono vice campioni d’Italia. Per quanto riguarda il Veneto le squadre regionali hanno trionfato, come detto, nella categoria allievi e giovanissimi con Giorgione e Liventina, entrambe squadre del trevigiano. Da aggiungere che il Veneto ha vinto a marzo 2018 con la propria rappresentativa, il torneo delle regioni battendo in finale proprio la Toscana per 1-0. Toscana e Veneto terra di futuri talenti.

Roberto Nencini  

 HOME

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.