Cosa si osserva in un bambino di 8-10 anni?

Potrebbero interessarti anche...

4 Risposte

  1. giacomo ha detto:

    Complimenti ho letto qui sopra e condivido in pieno . Sono un genitore di un 2005 e anche se potrei essere di parte ma così non è , visto che ho un figlio più grande il quale ha fatto scuola calcio juve ma il piccolo è di gran lunga più portato per un futuro calcistico. Il problema sta nel contesto in cui siamo situati (calabria)e per quanto tutti rimangono estasiati istruttori compresi nessuno fa niente per farlo vedere da squadre più attrezzate per la crescita del ragazzo. Prima col grande ( ormai 22) anni vivevamo a Torino altra realtà.

  2. Rino ha detto:

    Ottimo il suo articolo. Condivido in pieno e mi ritrovo con il mio pensiero anche se non sono preparato e istruito in questo campo.
    In cima a tutte le premesse metterei una parola.MERITOCRAZIA. spesso vediamo che non è cosi..purtroppo..

  3. Simone ha detto:

    Complimenti per l’articolo.
    Quello che vedo e che ho sempre visto è che in Italia si tende sempre a dare più peso ai mezzi fisici del bambino rispetto a quelli tecnici e cognitivi.
    Poi nelle prime squadre blasonate chi fa la differenza è quasi sempre lo straniero, piccoletto e dotato tecnicamente! Scritto questo, comunque bisogna ammettere che, l’Italia è stata fino a qualche anno fa la patria di tanti talenti di livello mondiale come per esempio (cito solo quelli che secondo me sono i migliori, sicuramente ne dimentichero’ altri….pazienza!) Buffon, Baresi, Maldini, Baggio, Del piero, Totti, Pirlo, pero’ secondo me tanti talenti non sono stai capiti perchè come scrivevo sopra si predilige sempre la parte fisico/atletica.
    E’ vero che a calcio bisogna correre più dell’avversario, che bisogna avere temperamento, tenacia e cuore, ma per giocare a calcio ci vuole attitudine tecnico/cognitiva in quanto alla fine secondo me, a calcio, si gioca con i piedi, con la testa e con il cervello.
    Purtroppo ho visto spesso non essere considerati da squadre professionistiche i bambini più piccoletti ma dotati tecnicamente ed essere fortemente considerati quelli con un fisico sopra la media ma con una discutibile abilità tecnica……sicuramente sbagliero’ io, ma questa cosa proprio non la capisco.

  1. 22 Maggio 2017

    […] viene guidata e il “perché” fa determinate scelte rispetto ad altre. Nell’osservazione dei bambini (fino ai 10 anni) lo scout si sofferma prevalentemente sugli aspetti tecnico-coordinativi valutando […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.