Presidente Tramacere, US Limite e Capraia: ” La nostra società sportiva vive per i ragazzi”

Come annunciato, CalcioScouting avrà la possibilità di proporre il proprio metodo di lavoro all’interno della società US Limite e Capraia ASD. Abbiamo pertanto deciso di fare due chiacchiere con il Presidente Tramacere, per introdurre meglio la collaborazione in atto.

Presidente, come è nato l’interesse della vostra società verso il  nostro lavoro?

Ho sempre considerato l’aspetto psicologico fondamentale nella crescita dei ragazzi e, nel tempo, ho potuto leggere e condividere pienamente la vostra proposta di lavoro “integrata”. Pertanto ho deciso insieme ai miei dirigenti e collaboratori di sviluppare qualche idea operativa e metodologica insieme a voi. Devo dire che le premesse per un buon lavoro, grazie anche alla possibilità di avervi conosciuto di persona e di aver letto i vostri progetti, mi sono sembrate molto valide ed..eccoci qua..
Mi piace l’idea che nel tempo i ragazzi siano seguiti dando significati psicologici al comportamento in campo e viceversa. Credo che ciò li aiuti a crescere sul piano personale oltre che su quello sportivo. Quello che conta per noi è che i ragazzi possano giocare ed esprimersi in un ambiente che sappia lavorare bene su tutti gli aspetti più importanti. Tecnici e non. La nostra società sportiva vive per loro”.
Abbiamo tante idee a tal proposito che svilupperemo anche grazie all’aiuto di Fabio e Roberto.

La Società sportiva, dopo un periodo di transizione, ha visto rinascere ambizioni e progetti rilevanti, grazie anche ad investimenti forti sulle strutture. Cosa l’ha spinta ad accettare questa sfida?

Limite e Capraia è un territorio che per struttura e zona, consente la possibilità di sviluppare progetti seri. L’abbiamo fatto in modo energico anche grazie  a persone e collaboratori che , da zero, ma proprio da zero, hanno dato anima e cuore per dare concretezza alle idee. Il tutto sulla base di un’idea di calcio condivisa che mette al centro di tutto il bambino ed i suoi bisogni di crescita. Limite vuole diventare nel tempo una realtà in cui, non senza sacrifici, si riesca a fare calcio partendo dalla necessità e desiderio di lavorare in modo armonico e professionale sulla maturazione dei ragazzi.
Stiamo lavorando a pieno regime sulle nostre strutture e sulla nostra organizzazione societaria proprio per questo.
Abbiamo già realizzato con grande soddisfazione un torneo prestigioso che ha visto la partecipazione di tante realtà professionistiche importanti e che ci ha dato la possibilità di misurarci con un flusso di persone e di ragazzi molto significativo.

La società ha da qualche settimana stipulato una collaborazione/affiliazione con l’Atalanta. Quale obiettivo vi ponete?

Vogliamo portare a Limite una cultura del lavoro importante, che tragga beneficio dalla collaborazione con una realtà che ha dimostrato negli anni attenzione al dettaglio. Questa è stata un’opportunità seria che abbiamo voluto cogliere senza esitazione. Cresceremo noi come società, come metodologia di lavoro. C’è molto da imparare ma tutti quanti abbiamo desiderio di farlo. E, tra l’altro, abbiamo deciso di inserire in organico istruttori qualificati e di esperienza provenienti da ambiti professionistici che ci aiuteranno a gestire il tutto in modo adeguato.

Bene, che l’avventura abbia inizio! Buon lavoro!


Grazie. Buon lavoro anche a Voi. Anzi, a tutti NOI.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *